I checkweigher sono utilizzati in vari settori industriali come l'industria alimentare o farmaceutica, per controllare il peso del prodotto, la completezza e altre applicazioni. Minebea Intec offre un'ampia varietà di checkweigher configurabili individualmente - dal modello di ingresso economico al checkweigher premium di fascia alta. Soluzioni personalizzate possono essere offerte anche per esigenze individuali. Il portafoglio di prodotti per il checkweigher offre un'ampia gamma di checkweigher, dai checkweigher in linea e di fine linea alle combinazioni di checkweigher e metal detector.

Come funziona una selezionatrice ponderale?

In linea di principio si deve distinguere tra checkweigher dinamici e statici: Le bilance statiche sono bilance da tavolo o da pavimento sulle quali i prodotti devono essere posizionati manualmente e la bilancia determina il periodo di tempo in cui ha raggiunto una stima del peso. Questo porta a risultati di pesatura altamente accurati, tuttavia, questa procedura può essere effettuata solo su base casuale. Potete trovare maggiori informazioni su questa categoria di prodotti qui.

Un checkweigher dinamico, noto anche come checkweigher, bilancia automatica o erroneamente chiamato "pesatore a nastro" (pesatura di materiale sfuso), viene utilizzato nella produzione di merci in pezzi per monitorarli, classificarli (classificare) o anche influenzarli (in termini di peso) secondo criteri di peso, ad esempio secondo FPV (regolazione locale dell'imballaggio finito), mediante un controllo diretto di feedback correttivo (controllore di tendenza, controllo di tendenza) delle macchine di riempimento. Si tratta di una pesatura completamente automatica di tutti i prodotti prodotti prodotti (controllo al 100%), in cui i prodotti vengono pesati sul nastro trasportatore di pesatura, senza fermarsi, cioè in condizioni dinamiche. In questo caso, non è la bilancia, ma la velocità di produzione che determina il periodo di tempo in cui la bilancia deve emettere un valore di peso.

Le selezionatrici ponderali dinamiche sono integrate in modo permanente in una linea di produzione e controllano i prodotti in produzione a velocità di produzione di solito da 20 a 200/min, al massimo anche 600/min). Esistono diversi tipi di checkweigher: a seconda di dove vengono utilizzati, sono classificati come checkweigher in linea o di fine linea. Esistono anche selezionatrici ponderali a più piste se le macchine di riempimento e confezionamento consegnano i prodotti in parallelo su più piste a causa di requisiti di capacità molto elevati.

Le unità combinate che combinano una selezionatrice ponderale con un metal detector (punto di controllo critico, CCP) offrono una soluzione salvaspazio, poiché utilizzano contemporaneamente il nastro di alimentazione di pesatura richiesto per la rilevazione dei metalli.

Una tipica selezionatrice ponderale dinamica tipica consiste solitamente in un sistema di tre nastri trasportatori disposti in fila, in cui l'importante nastro di alimentazione assume il compito di prelevare il prodotto dal nastro trasportatore del cliente, separandolo correttamente mediante l'accelerazione del prodotto e trasferendolo il più perfettamente possibile al nastro successivo, il nastro di pesatura. La Minebea Intec offre la tecnologia estensimetrica e la tecnologia EMF (compensazione della forza elettromagnetica) ad alta precisione ed estremamente veloce. Il trasportatore di uscita o di scarico rimuove il prodotto dal nastro di pesatura e utilizzando uno qualsiasi dei nostri prodotti di suplimentry, come i sistemi di scarto, separa i prodotti secondo le esigenze del cliente, normalmente i pesi non corretti vengono rimossi dalla linea di produzione, consentendo ai prodotti buoni di passare alla fase di lavorazione successiva. Tutto questo può essere registrato sia localmente presso la selezionatrice ponderale che utilizzando strumenti software adeguati come SPC@Enterprise.

I checkweigher dinamici (con o senza rivelatori di metalli integrati) forniscono un'enorme quantità di dati importanti sulle effettive prestazioni (e quindi sull'efficienza) delle linee di produzione grazie alla loro completa registrazione di tutti i risultati di misura. Per poter valutare e valutare più facilmente questi dati, la Minebea-Intec offre una varietà di interfaccia dati, oltre a strumenti di valutazione pronti per l'uso e a comunicazione bidirezionale come SPC@Enterprise.


Quali sono le applicazioni tipiche delle selezionatrici ponderali dinamiche?

Conformità alla normativa sul preimballaggio

Le selezionatrici ponderali automatiche sono in uso dal 1965 circa. Molte applicazioni di queste bilance sono soggette alla legislazione nazionale per quanto riguarda i pesi minimi e medi I produttori di prodotti preconfezionati con un peso nominale uniforme esposto (e quindi venduto) all'utente finale devono assicurarsi che i prodotti messi in circolazione non scendano al di sotto di certi valori nominali. Tuttavia, il rispetto di questa regola è in ultima analisi responsabilità dei produttori di tali preconfezionati.

Al fine di conformarsi a questo regolamento sui preimballaggi, molti paesi del mondo richiedono inoltre un controllo periodico (indipendente) (in Europa "verifica") delle apparecchiature di misura (checkweigher) utilizzate in questi impianti di produzione.

Inoltre, nell'UE, in Russia e in Giappone, oltre alla prima immissione sul mercato e ai controlli periodici in loco (verifica, ricalibrazione), in queste regioni è richiesta per legge un'omologazione di questi strumenti di misura (checkweighers), che dimostra la precisione di misura degli strumenti utilizzati sulla base di precedenti test effettuati da istituti accreditati a livello nazionale (ad es. PTB, NMI ecc.). (Regolamento UE:MID). L'omologazione è un prerequisito per la messa in funzione di una selezionatrice ponderale o per la sua ricalibratura in loco in condizioni reali di produzione.

Controllo di completezza

I prodotti da pesare possono contenere liquidi, polveri ma anche componenti solidi, che possono avere un numero infinito di valori di peso diversi. Tuttavia, alcuni prodotti contengono un numero nominale finito di componenti il cui peso individuale è più o meno noto. Tali prodotti possono quindi (teoricamente) assumere solo un numero finito di valori di peso. In particolare, si potrebbe pensare solo ad uno o pochi componenti mancanti che rendono un prodotto (imballaggio finale) incompleto.

Il compito di un checkweigher dinamico è quello di controllare la completezza dei prodotti e di espellere i prodotti incompleti dal processo di produzione con sufficiente affidabilità di misura. Il controllo della completezza viene usato sia per l'imballaggio individuale che per l'imballaggiodi fine linea come i cartoni.

Controllo Qualità

Un ulteriore compito è il controllo di qualità puramente interno, dove una deviazione del peso obiettivo (sia sovrappeso che sottopeso) indica una produzione difettosa, ad esempio il controllo del peso di un getto, dal cui peso si può vedere se c'è, ad esempio, un restringimento (bolla d'aria all'interno), che richiede il rifiuto del pezzo controllato.

Classificazione

Nelle applicazioni sopra menzionate si utilizza anche la classificazione, ma solo nella classificazione dei buoni e dei cattivi, per cui alcuni valori di peso vengono accettati o respinti. Un'altra applicazione, tuttavia, è la classificazione nel senso dell'assegnazione delle classi. Spesso vengono utilizzati diversi meccanismi di scarico successivi per alimentare prodotti di diverse classi di peso in diverse ulteriori corsie o contenitori di raccolta, che poi contengono solo prodotti con pesi all'interno delle gamme di peso precedentemente definite. Ad esempio, un contenitore di raccolta n. 1 contiene prodotti con pesi compresi tra 100g e 120g, contenitore di raccolta n. il contenitore di raccolta n. 2 contiene solo prodotti con pesi compresi tra 120g e 140g, ecc.

<bottimizzazione dei="" processi="" di="" riempimento="" e="" dosaggio="" (trend="" controller)<="" strong=""></strongottimizzazione></bottimizzazione>

Un altro compito di una selezionatrice ponderale può essere il controllo attivo di un processo di riempimento. Il cosiddetto controllore di tendenza di una selezionatrice ponderale ha il compito di influenzare le macchine di insacco, porzionatrici o affettatrici a monte della selezionatrice ponderale mediante corrispondenti segnali di controllo in modo tale che il valore del peso definito come peso nominale venga raggiunto e mantenuto il più costante possibile. A tale scopo i risultati di pesatura vengono valutati di conseguenza. Come risultato della valutazione, viene inviato un segnale di controllo (variabile manipolata), che viene utilizzato per regolare l'unità di riempimento. I parametri di controllo immessi determinano il tipo di valutazione e le caratteristiche di controllo. Questi devono essere adattati alle caratteristiche dell'unità di riempimento da controllare. Il parametro "valore nominale" definisce il peso nominale desiderato da mantenere.

Campi di applicazione delle selezionatrici ponderali in diversi settori industriali

Per dare una migliore impressione di ciò per cui vengono utilizzate le selezionatrici ponderali, di seguito sono riportati alcuni esempi dei compiti svolti dai prodotti nei vari settori industriali.

Controllo FPV (ad es. secondo le raccomandazioni internazionali OIML R 87)

  • Cibo: piatti pronti, contenitori di preparati da forno, confezioni di gomme da masticare, dolciumi
  • Industria dei materiali da costruzione: cemento, calce, intonaco, malta

Controllo di completezza (controllare il numero di controllo per unità di imballaggio):

  • Plastica: contenitori per giocattoli, parti stampate ad iniezione
  • Alimenti: gelati, dolciumi, prodotti da forno, prodotti da forno, surgelati
  • Cosmetici: Prodotti per l'igiene
  • Editori: Libri
  • Pharma: Cartoni con blister e foglietto illustrativo


Controllo qualità (prova delle caratteristiche di qualità a peso)

  • Plastica: spessore della parete, bolle d'aria
  • Lavorazione dei metalli: Controllo delle fusioni per soffiature, controllo delle parti punzonate e stampate
  • Parti stampate ad iniezione: completezza, inclusioni d'aria
  • Prodotti da forno: Pezzi di pasta frolla
  • Cibo: Pasti pronti, contenitori di preparati da forno, confezioni di gomme da masticare, dolciumi e altro.
  • Contenitore di plastica: stabilità, spessore della parete

Classificazione (distribuzione in classi di peso)

  • Cibo: Prodotti non equilibrati come frutta, verdura, carne, pesce
  • Prodotti naturali: Talee di piante, bulbi di fiori

Controllore di tendenza

  • Alimenti: latticini, gelati, dolciumi, prodotti da forno, spezie, lievito in polvere, pasta
  • Industria dei materiali da costruzione: cemento, calce, intonaco, malta

Periferiche (accessori) per selezionatrici ponderali

Sono disponibili diverse periferiche specifiche per le applicazioni, come ad esempio i sistemi di scarto adatti. Come parte delle nostre soluzioni di controllo peso offriamo un'ampia gamma di sistemi di scarto ad alta velocità - per scarti affidabili ed efficaci di prodotti con scostamenti di peso oltre la tolleranza definita. I sistemi di scarto comprendono spintore, soffiatore, bracci girevoli e scarto multisegmento. Inoltre, è disponibile un'ampia gamma di dispositivi di selezione, sensori (di monitoraggio), cappe, contenitori di raccolta, software e interfacce speciali, attraverso i quali i nostri ingegneri commerciali possono fornire consulenza.